Alberto Simone: le Sue Frasi Celebri sulla Vita che Non Puoi Perdere

Alberto Simone: le Sue Frasi Celebri sulla Vita che Non Puoi Perdere

Non è facile affrontare la vita. Spesso e volentieri il destino, il caso, alle volte persino noi stessi, ci poniamo davanti ostacoli difficili da superare. Spesso e volentieri il nostro problema è l’incapacità di uscire da uno schema di pensiero o di comportamento che non ci nutre più, che ci tiene prigionieri. E allora come possiamo fare? Un buon assortimento di frasi celebri sulla vita può aiutarci a ritrovare la fiducia!

Le frasi celebri sulla vita non sono tutte uguali!

So cosa starai pensando: quando si parla di frasi celebri sulla vita è davvero difficile non sconfinare nel retorico, non scendere nello scontato. Hai ragione, ma c’è modo e modo, ci sono pensieri e pensieri e ciascuno di essi ha il proprio modo di essere comunicato.

La filosofia non è mai spicciola se ha senso nella sua essenza di riflessione profonda. Che sia la Critica della Ragion Pura o una frase intelligente, profonda e capace di far riflettere le persone che raggiunge, lo scopo resta quello di stimolare una riflessione. A tal proposito, di frasi celebri sulla vita ce ne sono a bizzeffe in internet, ma poche rispecchiano la levatura di grandi psicologi, motivatori famosi e pensatori di primo piano. Nel nostro piccolo, facciamo una piccola selezione delle frasi sulla vita più belle pronunciate da Alberto Simone, sceneggiatore, scrittore, grandissimo psicologo, nonché Autore de La Svolta School.

Frasi celebri sulla vita di Alberto Simone: ecco le dieci più ispiranti!

Mettiamo da parte la retorica, rifiutiamo gli slogan, cerchiamo di non essere mai scontati: seguiamo il pensiero di Alberto Simone. Ecco le dieci frasi celebri sulla vita e sull’amore che tutti dovrebbero conoscere.

1 – Tutti gli esseri umani sono uguali

Scontato? No… o almeno, dipende dall’angolazione da cui guardi la frase. Certo, tutti gli esseri umani sono uguali in termini di diritti, davanti alla legge, questo possiamo darlo per scontato. Ma c’è una dimensione ulteriore, più personale, più immediata, che ci può far cambiare prospettiva.

Spesso tendiamo a guardare gli altri come strani esseri che vogliono danneggiarci, che vogliono metterci i bastoni fra le ruote, che ci ostacolano per il puro gusto di farlo. Ma a pensarci solo un secondo, questo è assurdo. Tutti gli esseri umani, eccezion fatta per casi rari e patologici, vogliono vivere sereni, vogliono lavorare, divertirsi, godersi la vita, scoprire cose nuove, innamorarsi e fare innamorare, crescere i propri figli con serenità e affetto, nel miglior modo possibile e in pace.

Dare un senso a questo unico, meraviglioso giro di giostra che la sorte ci ha regalato. Allora che senso ha partire da basi conflittuali nel tuo rapporto con gli altri, se le motivazioni profonde delle loro azioni sono uguali alle tue e buone come le tue? Dai fiducia al prossimo: novantanove volte su cento se la meritano tutta.

2 – Nel profondo delle ferite risiede la forza

Hai mai sentito parlare delkintsugi? Si tratta di un’antica arte giapponese che prevede di riparare gli oggetti di porcellana rotti facendo colare del metallo prezioso, oro o argento, fra le crepe che la rottura ha creato. Ma cosa significa tutto questo?

Significa semplicemente che non per forza una rottura rende più brutto qualcosa o qualcuno, e che non necessariamente una crepa va tenuta nascosta, anzi… possiamo valorizzarla!

Così come una tazza di porcellana diventa più bella dopo rotta valorizzandone le crepe, anche noi, quando subiamo un dolore, una delusione, una rottura insomma, cresciamo e diventiamo più belli. Spesso tendiamo a nascondere le nostre rotture, le nostre crepe, le nostre fragilità. Ma non dovremmo farlo, perché sono quelle che ci hanno forgiato, sono loro che ci rendono quello che siamo. Dovremmo andarne fieri, non vergognarcene.

3 – La creatività è quello che ci permette di cambiare quando ne abbiamo bisogno

Sai quando i paleoantropologi fanno corrispondere, per i nostri antenati preistorici, il passaggio da una condizione animalesca a una “umana”? Nel momento in cui cominciano a trovare monili, statuette, orecchini, flauti intagliati nell’osso… insomma, nel momento in cui trovano, nelle comunità antiche che studiano, segni di creatività.

L’essere umano è l’unico animale creativo al mondo, l’unico capace di astrazione, l’unico capace di immaginare qualcosa di diverso che ancora non esiste, di più bello ed edificante. E la stessa cosa riusciamo ad applicarla a noi stessi nel momento in cui sentiamo di dover uscire da una condizione asfittica. Domandati che tipo di persona vorresti essere, usa la creatività per plasmare la persona che vorresti diventare, e insegui quel sogno!

4 – Appartenere significa essere

Siamo sempre concentrati sulla ricerca di un’identità, e questo è giustissimo! Ma forse dovremmo chiederci, prima di come plasmarla, da dove arriva la nostra identità! Ebbene, si forgia nel crogiuolo dell’appartenenza, della famiglia, degli amici, del gruppo.

Siamo animali sociali, inutile negarlo anche per i più orsi di noi! Appartenere a qualcosa, a un nucleo umano dove trovare sicurezza e conforto, dove poter esprimere noi stessi senza paura di essere messi da parte, è fondamentale. Ecco perché non dovremmo mai rifiutare le nostre radici!

5 – Non hai vissuto realmente un’esperienza se non l’hai condivisa

Un albero che cade in mezzo alla foresta, dove nessuno può sentirlo, fa rumore?

Chi può dirlo. E tu, quando fai le tue esperienze di vita da solo, senza raccontarle a nessuno, senza chiedere a chi ti è vicino cosa ne pensa, senza vedere i suoi sorrisi o i suoi rimbrotti, hai fatto davvero quelle esperienze?

È un po’ provocatorio, certo, ma pensaci: che senso ha fare un’esperienza se non la condividi con nessuno?

6 – Pensare solo a te stesso ti rende più piccolo

Immagina una persona che non da, che non dona, che non regala: resta con le braccia aderenti al corpo, distante dalle altre persone, giusto?

Una persona che, invece, dona cosa fa? Allunga le braccia, tocca le altre persone, stabilisce contatti e incrocia sguardi e sorrisi. Crea un rapporto positivo.

Così mentre quello che non dona si chiude sempre più a riccio su sé stesso, quello che dona crea una rete con le persone che lo circondano, si mette in connessione con gli altri. E prima o poi, quella rete che lui stesso ha cominciato, tornerà a lui restituendogli la positività che ha distribuito. È così che diventerà immensamente più grande di quello che, invece, si ostina a non dare nulla e a tenere le braccia chiuse.

7 – Se non hai amore non hai niente.

Certo, è una frase che si ritrova in molte canzoni. E una ragione c’è.

L’amore è la forza che muove il mondo, senza l’amore non succede niente. Per noi amore è desiderio, certo, ma anche cura, ascolto, amicizia, disponibilità. Sono tutte forme di amore, che dobbiamo a noi stessi e a chi ci circonda, fino al mondo in cui viviamo.

È per questo che, se non amiamo, non avremo niente: perché tutto, nella vita e nel mondo richiede amore per crescere e per restare bello, forte e sano. E se non sei disposto a dare amore, sarà difficile che questo succeda!

8 – La mente è una scimmia che salta da un ramo all’altro.

Non riusciamo davvero a stare fermi. Come una scimmia che salta da un ramo a un altro, la nostra mente salta dal passato al futuro e dal futuro al passato. E il presente?

Il qui e ora è importantissimo, e la meditazione può aiutarti a concentrartici. Fermarsi sul momento presente ti permette di non vivere le esperienze del passato, con il loro carico, e godiamo di quello che abbiamo con leggerezza. Non fare come la scimmia: smetti di saltare da un ramo all’altro!

9 – La realizzazione riguarda chi sei

Il cambiamento diventa una necessità quando proviamo un’insoddisfazione che non è più accettabile. A quel punto ne prendiamo coscienza, e cerchiamo di cambiare qualcosa per realizzarci.

Cambiamo magari la macchina, ma l’insoddisfazione resta. Cambiamo casa, ma l’insoddisfazione resta. Rompiamo con la persona che ci sta a fianco… ma l’insoddisfazione resta! Per quanto dolorosi o drastici siano i cambiamenti che facciamo nella nostra vita, non saranno mai efficaci se riguardano la sfera materiale. Questo perché l’insoddisfazione che genera il cambiamento non va cercata fuori, ma dentro: riguarda quello che siamo, non quello che abbiamo!

10 – Tutti abbiamo tre bellissimi doni da nutrire

Nell’epoca del materialismo, capita di tralasciare l’istruzione. Nell’epoca del nichilismo, capita di non credere in nulla. Nell’epoca del capitalismo, capita di lasciarsi andare. Ma non possiamo permetterci questo, se vogliamo essere felici.

Tutti noi veniamo al mondo con tre grandi doni: un corpo, una mente e una spiritualità. Non possiamo concentrarci solo su uno per tralasciare gli altri, quali che siano le tentazioni, le pigrizie o le lusinghe che il mondo ci mette davanti. Leggere un libro è faticoso, ma ci insegna molto e mantiene la mente attiva e vivace. Fare una corsa mattutina fa sudare, ma il nostro corpo ne ha bisogno. Credere in qualcosa, interrogarci sui nostri sentimenti più profondi, nutre la nostra anima. Mai tralasciare uno di questi tre aspetti.

Le frasi celebri sulla via di Alberto Simone sono solo l’inizio del tuo percorso di crescita!

Scopri il suo contributo a La Svolta School qui sotto e vienici a trovare qui👈!

Comincia il tuo cammino verso la felicità!

E il modo migliore è farlo INSIEME! ☺️

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il sito web

Segui Omnama

Disclaimer: Il visitatore/iscritto/membro o cliente accetta di essere l’unico responsabile di qualsiasi effetto risultante dall’ascolto degli audio Omnama e/o dall’applicazione delle tecniche descritte in questo sito e/o suggerite dal nostro supporto al cliente. Non siamo medici, psicologi, psichiatri né ci dichiariamo tali. Se dovessi avere dei dubbi sugli effetti di Omnama ti consigliamo di rivolgerti al tuo medico di fiducia, o ad altri professionisti della salute, prima di qualsiasi utilizzo.

Il 24 maggio 2018 abbiamo aggiornato la Privacy Policy e i nostri Termini e Condizioni per rispettare le nuove normative sul trattamento dei dati personali, introdotte dal GDPR. L’uso delle nostre piattaforme, conformi alle vigenti normative, ti garantisce maggiore controllo e protezione dei tuoi dati. Per qualsiasi informazione sui tuoi dati, puoi scrivere a [email protected]

Unisciti agli oltre 250.000 studenti della community Omnama e ricevi in regalo la Meditazione della Luce Dorata:

Disclaimer: Il visitatore/iscritto/membro o cliente accetta di essere l’unico responsabile di qualsiasi effetto risultante dall’ascolto degli audio Omnama e/o dall’applicazione delle tecniche descritte in questo sito e/o suggerite dal nostro supporto al cliente. Non siamo medici, psicologi, psichiatri né ci dichiariamo tali. Se dovessi avere dei dubbi sugli effetti di Omnama ti consigliamo di rivolgerti al tuo medico di fiducia, o ad altri professionisti della salute, prima di qualsiasi utilizzo.

Il 24 maggio 2018 abbiamo aggiornato la Privacy Policy e i nostri Termini e Condizioni per rispettare le nuove normative sul trattamento dei dati personali, introdotte dal GDPR. L’uso delle nostre piattaforme, conformi alle vigenti normative, ti garantisce maggiore controllo e protezione dei tuoi dati. Per qualsiasi informazione sui tuoi dati, puoi scrivere a [email protected]

Copyright © 2009-2022 — Omanama — All rights reserved

Sprint Brand SLU, Plaza de los Hibiscus, 1, Edificio Águila Playa, local 3, 35100 San Agustín, Gran Canaria, Las Palmas, Espana