Google+
Lezione 4
Lezione 5
Lezione 6
Lezione 7
Lezione 8
Lezione 9

Lezione 3 : Benvenuto a questa lezione del Corso Introduttivo de Il Sistema 7 Chakra


Il Chakra Sacrale (Swadhisthana)

Cos’è il Chakra Sacrale?


Il Chakra Sacrale o secondo Chakra, è posizionato nell’addome inferiore, appena sotto l’ombelico.

Questo Chakra rappresenta il nostro “centro”, fonte di energia creativa e sede di emozioni primordiali.

E’ il Chakra di collegamento tra corpo, emozioni e mente, tra il mondo interiore e quello esterno.

La parola sanscrita che lo definisce è “Swadhistana”, la cui traduzione significa “luogo favorevole” e si riferisce al luogo dentro ognuno di noi dove si trova la nostra parte più vera e autentica.

L’energia associata a Swadhistana è quella prodotta dalle vibrazioni del colore arancione, simbolo di armonia interiore, creatività artistica e sessuale, fertilità, emozioni positive, piacere e successo.

L’arancione, con la sua tonalità luminosa, ci invita a liberarci dagli schemi ed esprimere spontaneamente le nostre emozioni.

Questo Chakra è anche associato infatti anche al il libero fluire di sentimenti espressi con spontaneità.

L’arancione è il simbolo della nostra fiamma interiore, che rappresenta la nostra vera natura.

Questo Chakra è collegato al piacere e ci conduce verso di esso, sia da un punto di vista fisico che emozionale, ci aiuta dunque a rendere la nostra esistenza piacevole e appagante.

E’ un vero e proprio insegnate che ci mostra la strada da seguire verso tutto ciò che ci dona gioia, piacere, appagamento e soddisfazione.


Influenza le nostre relazioni interpersonali, specialmente con le persone di sesso opposto, e quando il Chakra Sacrale è in equilibrio le nostre relazioni sono sane, autentiche e appaganti e la vita, in generale, è caratterizzata da frequenti esperienze positive, prosperità, abbondanza e benessere.

Questo Chakra influenza inoltre il nostro successo, perché il vero e unico segreto del successo risiede nella nostra abilità di seguire la strada che ci indica il nostro cuore, fare dunque ciò che amiamo, fare ciò che risponde alle nostre capacità e ai nostri talenti naturali…in altre parole essere felici per il semplice fatto di essere sé stessi.

Swadhisthana ci consente di provare piacere nel semplice atto di esprimere noi stessi, per quello che siamo davvero.

Un modo semplice ed efficace per capire se il tuo secondo Chakra è armonico è quello di osservare quello che fai ogni giorno, e soprattutto osservare come lo fai.

Le attività che svolgi ogni giorno, come ad esempio il tuo lavoro, i tuoi hobby ecc…ti rendono felice? Ti fanno stare bene?

Oppure detesti quello che fai , non vedi l’ora di scappare e senti il bisogno di compensare la frustrazione con il piacere fisico?

Se durante le tua giornate, mentre svolgi le tue normali attività quotidiane, ti senti bene, motivato, entusiasta, pieno d’energie e motivazione, significa che il tuo Chakra Sacrale è in equilibrio.



Cosa Succede se il tuo Chakra Sacrale è Bloccato?


Quando il Chakra Sacrale è chiuso o bloccato, si perde completamente il controllo delle emozioni.

Diventa difficile, se non impossibile, gestire la rabbia, le reazioni sono sempre istintive, incontrollate, sempre guidate dell’emotività anziché della logica e dell’equilibrio.

Il malfunzionamento di questo Chakra porta alla necessità di sentire sempre stati emotivi intensi ed è spesso causa di forti oscillazioni dell’umore, che vanno dall’euforia alla depressione.

Avere un Chakra Sacrale chiuso o bloccato significa vivere le proprie emozioni in maniera distorta e disfunzionale, andando inevitabilmente incontro a depressione, ansia, atteggiamenti autolesionisti e autodistruttivi, come abuso di alcool o sostanze stupefacenti.

Le persone con una chiusura a livello di questo Chakra sviluppano facilmente delle dipendenze.

Ogni problema viene portato all’estremo e il sesso viene privato del suo lato emozionale e viene vissuto solo come uno sfogo fisico.

Si perde la capacità di esprimere liberamente la sessualità, sviluppando un rapporto distorto con piacere, che viene associato ad elementi negativi come il senso di colpa e la vergogna.

I disturbi fisici collegati a questo Chakra sono la sindrome dell’intestino irritabile, problemi di fertilità, calcoli renali, cancro ovarico nelle donne o il cancro ai testicoli negli uomini.


Come Riequilibrare il Chakra Sacrale


Lavorare per riequilibrare il secondo Chakra, può essere davvero piacevole, il segreto sta infatti nell’impegnarsi a fare tutto ciò che ti fa stare bene e ti rende felice.

Esatto, ciò che devi fare per fare in modo che il Chakra Sacrale ritrovi il suo equilibrio, è fare ciò che ami, che ti appassiona e ti diverte, evitando invece quelle attività che ti provocano frustrazione e insoddisfazione.

La via migliore è senza dubbio quella di esprimere le tua capacità e i tuoi talenti naturali, cioè i doni più preziosi che possiedi.

Impegnati ad individuare le attività che ti piace fare, esprimi la tua creatività e il tuo spirito, coltiverai così l’energia del tuo Chakra Sacrale.

Tenere un diario quotidiano può esserti di grande aiuto, perché scrivendo ogni giorno ciò che provi, le tue emozioni e i tuoi sentimenti, puoi diventarne maggiormente consapevole di te stesso, di ciò che provoca in te gioia e serenità e che cosa invece ti fa sentire frustrato e sofferente.

Oltre la scrittura, un’ altra attività che potrà aiutarti tanto è la meditazione, che ti aiuterà a sviluppare ed accrescere la tua consapevolezza emotiva.

Mangia cibi di colore arancione come arance e carote e indossa vestiti arancioni per aumentare le emozioni positive. Introduci questo colore nel tuo ambiante domestico.


Immagina l’energia luminosa del Chakra Sacrale come una fiammella che devi tenere sempre accesa, e ricorda che il fuoco ha bisogno di attenzioni frequenti e continue per restare luminoso e acceso.

Per mantenere la fiammella della tua energia sempre ardente devi goderti la vita, esprimerti liberamente attraverso le attività che ami fare e vedere te stesso per ciò che sei veramente: una creatura fantastica, sensuale, unica, emotivamente libera e degna di ricevere il meglio che la vita ha da offrire.

Non dimenticare mai che il benessere del Chakra Sacrale dipende da ciò che fai, quindi prenditi il tuo tempo, ogni giorno per ricordare a te stesso che sei un essere speciale, che ha bisogno di fare ciò che ama per sentirsi bene e appagato.

Quando il Chakra sacrale è armonico e in equilibrio ti sentirai profondamente felice di far parte della creazione, ti stupirai ogni giorno di fronte alle meraviglie del mondo e della vita, i tuoi sentimenti saranno spontanei e immediati.

Onorerai i tuoi desideri senza sensi di colpa, e ti lascerai trasportare dal piacere senza resistenze.

E i tuoi Chakra? Pensi possano essere chiusi o malfunzionanti?


Vieni a Scoprire Come Guarirli Qui »