Google+

Una giornata senza stress. Possibile?


“Mamma che stress!”, “Che brutta giornata”, “Lasciami in pace”, “Non mi stressare”.

Dì la verità, quante volte hai detto o hai sentito dire una di queste frasi?

Oggigiorno sembra che lo stress ia parte integrante di noi, e a quanto pare, anche se non è ancora così, ci stiamo andando vicini.

Secondo un’indagine effettuata dall’Onda (l’osservatorio nazionale salute donna) in collaborazione con il dipartimento di Neuroscienze dell’ospedale Fatebenefratelli di Milano, e pubblicata dal Sole24Ore, sono oltre nove milioni gli italiani che soffrono di stress da lavoro.

E il numero è in costante crescita!

Fra i fattori scatenanti dello stress, però, non ci sarebbero solo le pressioni lavorative ma anche gli incarichi legati alla vita quotidiana, il periodo di grave crisi economica e l’incertezza per il futuro.

Le donne colpite sono il doppio degli uomini.

Di queste, nove su dieci soffrono di disagi psichici e disturbi dell’umore, primi fra tutti di ansia (45%) e di sindrome pre-mestruale (43%), ma anche di irritabilità eccessiva tendenza al pianto (41%) e di insonnia (39%).

Anche le sindromi depressive sono in agguato con il 20%.

E gli uomini, purtroppo, non possono stare molto più tranquilli, visto che lo stress espone anche loro ad un maggior rischio di malattie croniche e ad una diminuzione della capacità di ragionamento e concentrazione con tutte le conseguenze che ne derivano sia a lavoro che fuori.

Se lo stress è la causa di tanti disagi, è possibile eliminarlo in qualche modo?

Assolutamente si, è possibile diminuire il livello dell’ormone dello stress, il cortisolo, e la soluzione è tanto semplice quanto spesso ignorata: bisogna solo….

Imparare a rilassarsi!

Più facile a dirsi che a farsi?

Certo… ma ecco che arriva la bella notizia 😉

Una delle migliori tecniche per farlo è conosciuta col nome di Rilassamento Attivo Progressivo o PAR.

Il nome suona complicato, ma in realtà è piuttosto semplice e tutti possono praticarla da soli. Si tratta di una serie di contrazioni e rilassamenti muscolari che si aggiungono ad esercizi di rilassamento completo del proprio corpo.

Rilassando attivamente il tuo corpo una parte per volta, la PAR ti aiuterà ad eliminare la tensione accumulata.

Ed ecco una notizia ancora migliore…


Per renderla ancora più efficace, metti le cuffie e scarica qui la tua traccia gratuita Omlife per accedere ad un rilassamento immediato >>


Pronto per cominciare?

Bene, allora trova un posto tranquillo dove nessuno ti possa disturbare. Anche se questa tecnica può funzionare ovunque, risulta molto più efficace se non ci sono distrazioni attorno a te.

Combattere lo stress con la meditazione

Esercizi di rilassamento

Siediti comodamente su una sedia o sdraiati sul pavimento o sul letto.

Inizia a concentrare la tua attenzione sui tuoi piedi.

Stringili forte piegando le tue dita saldamente e aumentando la pressione fino a che non puoi piegarle ulteriormente.



Mantieni la tensione fino a quando puoi e poi rilasciala il più velocemente possibile.

Sentirai i tuoi piedi molto più sciolti e rilassati.

Fatto questo, passa alle parti del tuo corpo via via più in alto.

Contrai i tuoi polpacci quanto più puoi e per quanto tempo puoi e poi rilassali.

Fai lo stesso con le tue ginocchia, le cosce e così via, fino a contrarre e rilassare la tua mandibola e i tuoi muscoli facciali allo stesso modo.

Dopo aver fatto questi esercizi, alcuni preferiscono anche contrarre e rilassare allo stesso modo tutti i muscoli del proprio corpo contemporaneamente.

Alla fine del Rilassamento Attivo Progressivo, non solo avrai sciolto le tensioni muscolari ma ti sentirai anche più rilassato e tranquillo.

Prova inoltre ad associare questi esercizi a tecniche di meditazione per ottenere risultati migliori.



Comincia a rilassarti da oggi, Clicca qui per lasciare andare una volta per tutte lo stress quotidinano >>


Come ti sei sentito dopo il rilassamento? Ti aspettiamo nei commenti qui sotto ❤️