Google+
Lezione 4
Lezione 5
Lezione 6
Lezione 7

Lezione 3: Identifica Le Tue Paure


“Tapping per Tutti”

Identifica ed elimina le paure inconsce e le emozioni negative che ti impediscono di ottenere successo, felicità e abbondanza


Tutto è Energia

Nella scorsa lezione abbiamo parlato del Processo del Tapping in 5 fasi. Oggi vedremo più da vicino le prime due fasi del processo:

1) Scegliere il target su cui lavorare (o identificare la paura limitante)

2) Valutarne l’intensità

Perché questi 2 passaggi sono così importanti? Perché non possiamo passare direttamente alla fase 3 e creare l’affermazione positiva?

Ecco perché:

Il “pensiero positivo” da solo non basta per lasciarti alle spalle convinzioni, sentimenti ed eventi passati.

emozioni negative

Tutto è energia e questa energia è influenzata dalle tue convinzioni più profonde. È per questo che pratiche come la Legge di Attrazione funzionano per alcune persone ma non per altre.

Se non giungi fino alle radici delle tue paure più profonde e delle tue emozioni negative piu’ forti non importa quanto ti impegni a pensare positivo o quante vision board crei, finirai sempre per sabotare te stesso.

Sia che si tratti di temi legati allo stress o all’ansia o a temi legati alla salute, sarà importante scoprire “che cosa si nasconde” dietro quel tema che ti crea disturbo o tensione, per costruire il percorso di affermazioni insieme alle quali, contemporaneamente, tamburellare.

Il motivo per cui un determinato tema costituisce per noi un problema da risolvere o un limite che vogliamo superare, infatti, è proprio perché è associato inconsciamente a qualcos’altro, eventi, esperienze, emozioni negative, inizialmente collegate con l’argomento che ci crea tensione o problemi e di cui non abbiamo più memoria o consapevolezza.

È probabile, infatti, che quegli eventi, esperienze, emozioni, abbiano, in seguito, generato convinzioni inconsce, che sono le vere barriere limitanti che proprio con il Tapping vogliamo dissolvere.

Cominciamo quindi a identificare le tue paure.


Oggi scoprirai:

  • Come trovare il tuo target
  • Come utilizzare la la Scala SUDS (Subjective Unit of Distress) per valutare il tuo target.

Pronto? Partenza… VIA!


Fase 1: Identifica il Target

Identificare il tuo target è semplice, non dovrai fare altro che rispondere alle domande seguenti e riempire gli spazi vuoti qui di seguito:

Domanda e risposta:

Quando pensi alla tua infanzia o a un periodo più recente, quale argomento senti maggiormente “carico”?

Quando pensi alla scuola superiore, quale amico o compagno di classe scatena la reazione più intensa dentro di te?

Quando pensi alla tua famiglia, chi ha provocato in te maggior spavento? Da chi ti senti tradito o frainteso?

Quando parli, ci sono delle parole che ti trasmettono una sensazione simile a una scarica elettrica nel tuo corpo? Quali?

Le risposte a queste domande potrebbero essere i tuoi target su cui lavorare.

Ad esempio, ripeti queste parole e misura la loro “carica”:

  • Scuola
  • Amichetti
  • Cena
  • Solitudine
  • Notte
  • Compiti
  • Separazione
  • Rabbia
  • Rancore
  • Ingiustizia


Riempi gli spazi vuoti:

L’emozione che mi piace di meno è ________.
Il famigliare che mi piace di meno è ________.
Il mio ricordo peggiore della scuola elementare è ________.
Il mio ricordo peggiore della scuola superiore è ________.


Supera i tuoi blocchi emozionali con “La Risposta Tapping” »


Fase 2: Valuta l’intensità

La Scala SUDS è un metodo semplice per determinare soggettivamente il livello d’intensità disturbante o limitante del tema che hai scelto per la tua sessione di Tapping.

Si tratta di attribuire un punteggio, da 0 a 10, al tema sul quale ti accingi a lavorare, dove ‘zero’ sta per nessun disturbo o intensità irrilevante e ‘dieci’ sta per massimo disturbo ed elevata intensità.

Il numero è soggettivo, non è né giusto né sbagliato e sei tu il solo autore di quel numero. Una volta determinato il valore o l’intensità del disturbo potrai tornare al tema dopo uno o più cicli di tamburellamenti e rivalutarlo per vedere se è aumentato, diminuito o rimasto inalterato.

Lo scopo del Tapping è portare quel numero il più vicino possibile allo 0. Questo può avvenire in una sessione unica o potrebbe essere necessario riprendere lo stesso argomento a distanza di qualche giorno.

Il motivo per cui è importante monitorare i tuoi progressi è che, spesso, è facile “dimenticare” la gravità del problema così come la percepivi all’inizio, rischiando pertanto di sottovalutare il sollievo che hai conquistato utilizzando il Tapping.

Notare l’assenza di qualcosa di sgradevole può essere difficile; con la Scala SUDS, invece, puoi vedere i risultati mettendo a confronto il “prima e dopo”.

In fin dei conti, meriti di riconoscere la tua bravura per i progressi fatti, non credi? Certo che è così!

Inoltre, la Scala SUDS ti aiuta a identificare su quali frammenti o personaggi della tua “storia” hai bisogno di concentrarti: basta che li nomini a voce alta e valuti l’intensità della tua reazione da 0 a 10.

La Sala SUDS è importante per:

  • Valutare i tuoi progressi
  • Aiutarti a decidere se puoi passare a un nuovo argomento/problema
  • Sapere se hai bisogno di eseguire più tapping sull’evento o sentimento iniziale su cui ti sei concentrato

Scopri come il Tapping può ridurre l’intensità delle tue paure in pochi minuti


Com’è stata la tua esperienza?
Condividila qui sotto:






Torna alla lezione precedente


“Dopo il Tapping Qualcosa è Davvero Cambiato”

Caro Alberto,

Devi sapere che dopo la nostra ultima sessione qualcosa si è mosso, lentamente, ma si è decisamente mosso. Ho acquisito più sicurezza in me stessa, ho iniziato a mangiare di meno, a fare movimento con più slancio e gli uomini hanno iniziato a notarmi! Sono dimagrita 6 kg e ho energia da vendere! Grazie di cuore.


Barbara

Imprenditrice

“Ora Vivo i Problemi Con Maggiore Consapevolezza”

La seduta mi ha aiutato molto, ho focalizzato molti problemi che sicuramente fanno parte ormai del mio carattere, ma li sto vivendo con intensità minore e con maggiore consapevolezza. Soprattutto sto imparando ad ascoltarmi!


Victoria

Architetto

“Ho Ritrovato la Mia Vera Energia”

Sono arrivata da Alberto con un grande dolore,uno di quei dolori che giorno dopo giorno ti logorano e ti portano via la vita. Dopo due incontri ho ritrovato me, la mia energia , la mia vita per troppo tempo soffocata.


Mariarosa

Dirigente

“Sono Finalmente Libera dagli Attacchi di Panico”

Dopo aver fatto la prima e unica seduta di Tapping non ho più avuto attacchi di panico. Sono grata ad Alberto per avermi liberata da questo grande limite che non mi permetteva di vivere pienamente.


Monica

Event Planner

“Grazie al Tapping Stare a Dieta Non è Più un Sacrificio”

Grazie all’aiuto del Tapping, sto seguendo una dieta senza alcuna difficoltà dopo mesi che rimandavo.


Carla

Naturopata

“Grazie al Tapping Sono Riuscita a Lasciarmi Andare e a Dire Addio agli Attacchi di Panico.”


Monica


“Ho Superato Le Paure Che Stavano Limitando la Mia Vita”


Milù