Allenare la Pazienza: Perché è la Cosa Più Importante che Puoi Fare Oggi

Allenare la Pazienza: Perché è la Cosa Più Importante che Puoi Fare Oggi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp

Ti sei mai trovato a dire, magari a un cliente o all’allenatore, o a un amico che ti chiede un favore “Vuoi le cose fatte in fretta o vuoi le cose fatte bene”? Già, perché i due concetti non vanno di pari passo, tanto che la domanda è retorica, il suo senso proverbiale: per fare le cose, qualsiasi cosa, c’è bisogno del giusto tempo.

Lo sappiamo tutti, è vero… eppure spesso e volentieri, se non quasi sempre, il concetto ci sfugge di mano.

Non concediamo tempo alle cose, non concediamo tempo a noi stessi, ed è per questo che stiamo male. Ed è per questo che una delle prime cose da fare per tornare a stare bene è proprio allenare la pazienza!

Per allenare la pazienza, però, è bene prima chiedersi che cosa sia la pazienza.

Potresti domandarti se la domanda non sia scontata: la pazienza, in effetti, altro non è se non la capacità di attendere il giusto tempo per le cose. Si ha pazienza mentre si aspetta un treno, si ha pazienza quando si sta in coda alla cassa del supermercato, si ha pazienza quando aspettiamo di poter andare in ferie. Ma allarga il concetto di pazienza a te stesso, alla tua sfera personale, e ti accorgerai che la sua definizione diventa molto più evanescente!

Quindi che cos’è la pazienza? Beh, generalmente intendiamo la pazienza come resistenza, capacità di procedere nei progetti e negli obiettivi con fiducia e nei tempi che abbiamo pianificato. Il che, purtroppo, va in contrasto con la natura umana.

Sì, perché tutti vorremmo avere subito le risposte che cerchiamo, acquisire istantaneamente le competenze di cui abbiamo bisogno, poter vedere subito le persone che desideriamo vedere. Abbiamo il desiderio di vedere subito realizzati gli obiettivi che ci prefiggiamo di raggiungere.

Le nuove tecnologie non ci aiutano in questo: siamo abituati ad avere risultati immediati per esempio nel campo della comunicazione, perché quando vogliamo dire qualcosa a qualcuno non abbiamo che da mandargli un messaggio, e in una frazione di secondo il nostro scopo è raggiunto! Anche socialmente siamo abituati a ottenere le cose senza sforzo: ci recapitano gli acquisti online, senza nemmeno che ci sia richiesto di uscire di casa! Date queste premesse, si comincia a ragionare così a 360°, per ogni aspetto della nostra vita, e questo non è sempre un bene.

Quindi, com’è possibile allenare la pazienza quando tutto il mondo vuole impedircelo?

Ma è il mondo che ci rema contro, o siamo noi stessi? Ricordati che malgrado il progresso occorrono sempre nove mesi per dare la vita a un bambino. L’alternanza delle stagioni è sempre la stessa, un ciclo lunare dura sempre 28 giorni dettando il ritmo del corpo umano, e ci serve sempre lo stesso lasso di tempo per le nostre evoluzioni interiori, per i nostri cambiamenti, e per riuscire a rielaborare e metabolizzare le nostre sofferenze. Un tempo soggettivo che nessuno può accelerare o ritardare.

Da persona a persona i tempi cambiano, e allenare la pazienza significa anche rispettare i propri tempi.

Chiaro che avere pazienza non è facile, ma nel momento in cui ne impariamo l’arte, impariamo anche a superare alcune difficoltà emozionali che possono sfociare in problematiche più profonde. Se smettiamo di incasellare le cose e definire come e quando devono succedere, vivremo la vita in modo più rilassato.

Quando ci stressiamo, ossessionati dalle scadenze più bervi possibili, anche il nostro corpo ne risente, e i segnali che ci manda sono una perfetta cartina tornasole. Un ottimo esempio sono le donne che cercano la gravidanza: più stressate sono, meno tempo vogliono darsi, più il corpo tenderà ad avere difficoltà a realizzare il desiderio dell’aspirante mamma!

La pazienza ci evita di farci del male, ci insegna ad avere cura di noi stessi.

Ci sono molte ricerche che testimoniano che le persone poco pazienti siano più soggette a stress, ad ansia… e non occorre dire che questo si ripercuote negativamente sulla longevità!

Anche nel caso dell’autostima, la pazienza aiuta: dobbiamo smettere di credere di essere fuori tempo, avere la capacità di fermarci, di saperci ascoltare. Spesso nella vita ragioniamo per scadenze: il matrimonio entro i 25 anni, i figli entro i 30, la casa entro i 35, la carriera entro i 40 e via discorrendo. Il fatto è che può capitare di non riuscire a fare le cose che ci prefiggiamo nei tempi utili: la vita non è un’autostrada, che taglia in due la pianura dritta e inesorabile come un proiettile di cemento. É un percorso nel bosco, che si adatta alle asperità del terreno, che curva e s’aggiusta, che non va dal punto A al punto B in linea retta: normale che succeda di non incontrare gli obiettivi nei tempi prefissi.

Però, quando questo non succede, tendiamo a dare la colpa a noi stessi, considerandoci inetti, pensando di avere qualcosa che non va: ed è qui che la nostra autostima viene meno!

Quel che dobbiamo fare è vivere nel nostro tempo, che è il miglior tempo che possa esistere.

Il segreto è tenere sempre conto di questo, evitare di correre per accontentare qualcun altro. Presentati all’appuntamento migliore per te, nel tempo che ti è più adatto. Devi permettere a te stesso di ascoltare la voce interna che ti guida. L’alternativa è continuare ad andare avanti, credendo di far bene, ma perdendo di vista il fatto che quella non è la tua vita!

Quel che devi fare è smettere di giudicarti e cominciare a contattarti nel profondo. Resta nei tuoi tempi spirituali, mentali, emozionali: è questo il primo presupposto per star bene.

Devi avere tempo e pazienza da dedicare alla sofferenza che covi dentro di te: non tarparla, non sbarazzartene. Facendo così la maschererai, non permettendoti di rielaborala. In questo modo ti autorizzi ad averla ancora addosso, ingigantendone le difficoltà che ne derivano, e condannandoti a spendere ancora più energie in futuro.

Ecco un piccolo esercizio che puoi fare per allenare la pazienza.

Per fare questo esercizio non ti servirà molto… e darà un tocco di allegria alla tua casa. Tutto quello che devi avere è un vasetto, dei semi e un foglio di carta.

Scrivi il tuo sogno, quello che ti sta più a cuore sul foglio di carta. Piega il foglio di carta, mettilo all’interno del vasetto, ricoprilo di terra e pianta i semini nella terra. Ricorda ogni giorno di avere cura di quei semini, di modo che possano sbocciare, e ogni volta che annaffi la pianta. Ricorda che ogni giorno sotto quella terra, qualcosa si muove.

Quando pensi a quei semini, pensa ai semini del tuo sogno, e domandati che cosa stai facendo per concretizzare il tuo desiderio. Comprendi quanto l’arte della pazienza e della costanza siano fondamentali per poter celebrare nel tempo i frutti che stai custodendo dentro di te.

Esercizio utile, eh? Ti piacerebbe avere un libretto ricco di spunti come questo per trovare sempre le risposte che cerchi?

Non perderti il Piccolo Manuale Omnama per soluzioni quotidiane: clicca sul banner e scaricalo subito!

Piccolo Manuale

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il sito web

Segui Omnama

Disclaimer: Il visitatore/iscritto/membro o cliente accetta di essere l’unico responsabile di qualsiasi effetto risultante dall’ascolto degli audio Omnama e/o dall’applicazione delle tecniche descritte in questo sito e/o suggerite dal nostro supporto al cliente. Non siamo medici, psicologi, psichiatri né ci dichiariamo tali. Se dovessi avere dei dubbi sugli effetti di Omnama ti consigliamo di rivolgerti al tuo medico di fiducia, o ad altri professionisti della salute, prima di qualsiasi utilizzo.

Il 24 maggio 2018 abbiamo aggiornato la Privacy Policy e i nostri Termini e Condizioni per rispettare le nuove normative sul trattamento dei dati personali, introdotte dal GDPR. L’uso delle nostre piattaforme, conformi alle vigenti normative, ti garantisce maggiore controllo e protezione dei tuoi dati. Per qualsiasi informazione sui tuoi dati, puoi scrivere a [email protected]

Unisciti agli oltre 250.000 studenti della community Omnama e ricevi in regalo la Meditazione della Luce Dorata:

Disclaimer: Il visitatore/iscritto/membro o cliente accetta di essere l’unico responsabile di qualsiasi effetto risultante dall’ascolto degli audio Omnama e/o dall’applicazione delle tecniche descritte in questo sito e/o suggerite dal nostro supporto al cliente. Non siamo medici, psicologi, psichiatri né ci dichiariamo tali. Se dovessi avere dei dubbi sugli effetti di Omnama ti consigliamo di rivolgerti al tuo medico di fiducia, o ad altri professionisti della salute, prima di qualsiasi utilizzo.

Il 24 maggio 2018 abbiamo aggiornato la Privacy Policy e i nostri Termini e Condizioni per rispettare le nuove normative sul trattamento dei dati personali, introdotte dal GDPR. L’uso delle nostre piattaforme, conformi alle vigenti normative, ti garantisce maggiore controllo e protezione dei tuoi dati. Per qualsiasi informazione sui tuoi dati, puoi scrivere a [email protected]

Copyright © 2009-2022 — Omanama — All rights reserved

Sprint Brand SLU, Plaza de los Hibiscus, 1, Edificio Águila Playa, local 3, 35100 San Agustín, Gran Canaria, Las Palmas, Espana