Yoga della Risata: 7 Esercizi a Prova di Scettico!

Yoga della Risata: 7 Esercizi a Prova di Scettico!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp

Ridere fa bene alla salute, non è certo una novità! Non a caso quando siamo di buon umore, ci sentiamo meglio a 360 gradi. Il fatto che sia una cosa che si sa, però non significa che sia semplice. Perché parliamoci onestamente: non sempre abbiamo validi motivi per ridere. Ma è proprio quando di ridere non abbiamo nessuna voglia che lo yoga della risata può venirci in aiuto, con i suoi esercizi pratici!

Yoga della risata: esercizi fattibili ed efficaci?

Per rispondere a questa domanda, forse è il caso di fare un piccolo approfondimento di quello che è lo stato dell’arte della fisiologia e della filosofia del buon umore.

Per capire dove affondi le sue radici lo yoga della risata, esercizi e pratiche annesse, dobbiamo andare indietro a tempi veramente, veramente remoti. Già dai tempi di Ippocrate, quello che ora consideriamo il padre della medicina scientifica, è noto che il buon umore aiuta la guarigione dei pazienti. Nell’ultimo secolo, poi, l’idea è entrata preponderantemente nella letteratura scientifica come realtà oggettiva, e attualmente rappresenta una conoscenza consolidata.

Ma lo yoga?

Beh, anche lo yoga della risata affonda le sue radici in queste premesse. Circa ventisette anni fa, il dottor Madan Kataria inventa quello che fu il nucleo dello yoga della risata, esercizi e pratiche, ora sono molto più strutturate e supportate da duecento ricerche operate nelle università di tutto il mondo.

La risata stimolata, sostanzialmente, produce gli stessi benefici di una risata spontanea: il nostro organismo rilascia serotonina, dopamina ed endorfine, che ci aiutano a sentirci meglio, ad assumere un atteggiamento positivo e allegro e a sentirci più energici. Inoltre, rafforza il sistema immunitario e aiuta a sentirsi più leggeri, ad alleviare lo stress, a potenziare le prestazioni psicofisiche e la creatività.

Insomma, una panacea. Ma nello yoga della risata esercizi e pratica sono alla portata di tutti?

Certo, ma con qualche accorgimento! Innanzitutto cominciamo col dire che lo yoga della risata va provato fin da subito, piuttosto che osservato, per battere l’imbarazzo iniziale e lasciarsi andare. Per fare questo esistono quattro “tasti fisiologici” da premere: cantare, ballare, giocare e ridere!

Insomma, per lo yoga della risata esercizi e pratiche efficaci sono anche scatenarsi e cantare a squarciagola! Non male, no?

Un altro piccolo accorgimento da mettere in pratica è quello di integrare la risata nella tua quotidianità, applicandola a piccoli gesti quotidiani… stiracchiarsi, fare la doccia, discutere, quello che vuoi!

Yoga della risata: comincia a piccoli passi!

Per cominciare con lo yoga della risata è sufficiente scegliere tre esercizi da praticare ogni giorno, sia da soli che in compagnia, in piedi o seduti, in presenza o a distanza, insomma come vuoi! Non ci sono categorie per cui la pratica è controindicata, a meno che non si abbia subito interventi negli ultimi tre mesi, non si abbia la pressione alta, il glaucoma, ernie in stato di infiammazione o si sia nei primi tre mesi di gravidanza.

Cominciamo dalle prime quattro tappe!

1 – Riscaldamento!

Non si comincia mai senza l’adeguato riscaldamento… che ovviamente è molto particolare! Prima di tutto, batti le mani facendo aderire bene i polpastrelli. Mentre le batti, unisci il mantra della risata, un vocalizzo fatto allo scopo di imitare una risata, muovendo il diagramma: il suono sarà “ho, ho, ha, ha, ha”.

2 – Respira!

Respirare nello yoga è sempre fondamentale! Respira tra una risata e l’altra: inspira portando le braccia sopra la testa ed espira rilassando tutto il corpo.

3 – Attiva il bambino che c’è in te!

Certo, più facile a dirsi che a farsi, ma lasciati andare per un secondo: scoprirai che è facile!

Ripeti a te stesso “Molto bene, molto bene!” accosta un urlo di gioia, uno “Yeeeee!!!”, e accompagna quello che dici con il gesto del battito di mani per due volte, allargando bene le braccia fra un battito e l’altro!

4 – Ora… ridi!

Certo, lo scopo è questo: comincia a ridere!

Più facile a dirsi che a farsi anche questo? Hai ragione, ed è proprio per questo che possiamo darti qualche suggerimento utile per cominciare a ridere a squarciagola senza motivo, senza ragione… e senza sembrare un po’ folle!

Nello yoga della risata esercizi e pratiche non hanno luogo e non hanno tempo!

Questi esercizi per ridere li potrai fare quando e dove vuoi: eccone alcuni da provare quando vuoi!

Risata del cellulare

Niente di più semplice e di più “quotidiano”: alza il telefono e portalo all’orecchio, fai finta di parlare con qualcuno. Ora fingi che quel qualcuno ti stia raccontando qualcosa di esilarante e comincia a ridere. Alterna le risate con un “Ma dai!” o un “Davvero?”: immaginati la conversazione, e goditela!

Risata al semaforo

Approfitta dei tempi morti quando sei da solo: passi un sacco di tempo incolonnato al semaforo, un tempo interminabile e vuoto? Perfetto, sfruttalo: quando scatta il rosso comincia a ridere, e non smettere finché non diventa verde!

Risata della discussione

Stai discutendo con qualcuno, per non dire litigando? Beh non è una situazione piacevole: alleggeriscila!

Comincia a ridere mentre discuti. Il tuo interlocutore penserà che sei impazzito, all’inizio, ma fidati: presto si lascerà trascinare e la discussione scenderà di intensità. Due piccioni con una fava!

Gibberish

“Gibberish” è una parola inglese che indica un linguaggio fatto di vocalizzi e sillabe a caso, senza senso. Provalo coinvolgendo qualcuno: puoi pronunciare una frase a cui l’altra persona deve rispondere iniziando la sua risposta utilizzando la parola con cui hai terminato la tua frase, e così via.

Risata dell’abbraccio

Abbraccia qualcuno e comincia a ridere, diaframma contro diaframma: scoprirai che le vibrazioni dei vostri corpi vi stimoleranno.

Risata dell’orso

Questa pratica è ideale per i bambini, ma anche gli adulti lo possono fare: è davvero efficace. Mettiti spalle contro spalle con qualcuno, e insieme grattatevi come fanno gli orsi, strofinando le vostre schiene l’una contro l’altra. Mentre lo fai, ridi.

Puoi farlo anche da solo, contro una spalliera o sullo schienale della sedia.

Risata a fantasia

No, questo non è un esercizio… o meglio, lo è, ma è il tuo esercizio! Usa la tua fantasia ed elabora un esercizio in autonomia, traendo spunto da quello che più ti piace. Dopotutto, una risata è la migliore espressione di libertà!

Ridere è veramente facile, se sai come farlo.

Per allenare il muscolo del sorriso e utilizzarlo quando serve, scopri la puntata de La Svolta School dedicato allo Yoga della Risata: ti aspettiamo!

yoga della risata esercizi

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il sito web

Segui Omnama

Disclaimer: Il visitatore/iscritto/membro o cliente accetta di essere l’unico responsabile di qualsiasi effetto risultante dall’ascolto degli audio Omnama e/o dall’applicazione delle tecniche descritte in questo sito e/o suggerite dal nostro supporto al cliente. Non siamo medici, psicologi, psichiatri né ci dichiariamo tali. Se dovessi avere dei dubbi sugli effetti di Omnama ti consigliamo di rivolgerti al tuo medico di fiducia, o ad altri professionisti della salute, prima di qualsiasi utilizzo.

Il 24 maggio 2018 abbiamo aggiornato la Privacy Policy e i nostri Termini e Condizioni per rispettare le nuove normative sul trattamento dei dati personali, introdotte dal GDPR. L’uso delle nostre piattaforme, conformi alle vigenti normative, ti garantisce maggiore controllo e protezione dei tuoi dati. Per qualsiasi informazione sui tuoi dati, puoi scrivere a [email protected]

Unisciti agli oltre 250.000 studenti della community Omnama e ricevi in regalo la Meditazione della Luce Dorata:

Disclaimer: Il visitatore/iscritto/membro o cliente accetta di essere l’unico responsabile di qualsiasi effetto risultante dall’ascolto degli audio Omnama e/o dall’applicazione delle tecniche descritte in questo sito e/o suggerite dal nostro supporto al cliente. Non siamo medici, psicologi, psichiatri né ci dichiariamo tali. Se dovessi avere dei dubbi sugli effetti di Omnama ti consigliamo di rivolgerti al tuo medico di fiducia, o ad altri professionisti della salute, prima di qualsiasi utilizzo.

Il 24 maggio 2018 abbiamo aggiornato la Privacy Policy e i nostri Termini e Condizioni per rispettare le nuove normative sul trattamento dei dati personali, introdotte dal GDPR. L’uso delle nostre piattaforme, conformi alle vigenti normative, ti garantisce maggiore controllo e protezione dei tuoi dati. Per qualsiasi informazione sui tuoi dati, puoi scrivere a [email protected]

Copyright © 2009-2022 — Omanama — All rights reserved

Sprint Brand SLU, Plaza de los Hibiscus, 1, Edificio Águila Playa, local 3, 35100 San Agustín, Gran Canaria, Las Palmas, Espana