Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp

Molto spesso mi capita di incontrare persone che fanno di tutto per il proprio benessere personale, ma che non si preoccupano affatto del benessere dell’ambiente domestico in cui vivono, e dove probabilmente trascorrono gran parte del tempo.

Far uscire da casa tua i prodotti per la pulizia tossici è uno dei modi più intelligenti, semplici e pratici per creare un ambiente domestico più sano ed amico dell’ambiente. Molte delle sostanze chimiche utilizzate nei prodotti convenzionali sono infatti nocive per la salute umana ed il loro utilizzo inquina seriamente l’aria delle nostre case.

Questi detergenti costituiscono un rischio anche per la salute di bambini ed animali domestici.

Quando, ad esempio, versiamo l’acqua sporca ed i detergenti negli scarichi, le sostanze chimiche si riversano anche nei nostri corsi d’acqua, dove, nella migliore delle ipotesi, vengono filtrati negli stabilimenti per il trattamento delle acque (con costi altissimi)  e nella peggiore, finiscono nei vari specchi d’acqua, danneggiando la fauna e potenzialmente contaminando l’acqua potabile.

Questi detergenti chimici, sono semplicemente non necessari. Prodotti semplici e sicuri come l‘aceto bianco ed il bicarbonato di sodio puliscono e disinfettano abbastanza da creare una casa sana e pulita, senza mettere a rischio l’ambiente e la salute delle nostre famiglie.

Oltre ad essere molto efficaci, molti prodotti naturali sono anche incredibilmente versatili ed economici, quindi la tua scorta di prodotti ecologici può farti risparmiare un bel po’ di soldi, rispetto alla moltitudine di prodotti disponibili sul mercato.

Per creare il tuo kit naturale di base ti basta affidarti ai 3 prodotti migliori e più multifunzionali, che non dovrebbero mai mancare in ogni casa:

– Aceto bianco 

– Bicarbonato di sodio

– Limone

Ti assicuro che questo piccolo gruppo di prodotti chiave può pulire praticamente ogni angolo della tua casa! Ecco alcuni dei miei modi preferiti di utilizzarli:

 

1. ACETO BIANCO

Sgrassare: intingi una spugna nell’aceto e passala su forni, banconi, teglie e coperture della cappa aspirante.

Disinfettare le superfici: l’aceto è un disinfettante naturale indispensabile. Unisci 1 parte di aceto bianco con 4 parti di acqua per ottenere una soluzione detergente multiuso, che disinfetterà tutte le superfici, dai banconi alle maniglie delle porte.

Pulire le superfici di vetro: metti 1/2 litro di acqua, 60 ml di aceto bianco e 1/2 cucchiaino di sapone liquido per piatti in una bottiglia con erogatore spray, per creare un detergente naturale per i vetri. Per evitare di lasciare segni, usa la carta dei quotidiani.

Pulire il bagno: l’aceto bianco deodora ed uccide i germi in modo naturale. Versa 250 ml di aceto nel water e lascialo agire. Aggiungi qualche cucchiaio di bicarbonato di sodio per un’ulteriore azione sbiancante. Usa lo spazzolone del gabinetto per rimuovere le incrostazioni, poi scarica per risciacquare.

Pulire le fughe delle piastrelle: spruzza sulle mattonelle una soluzione composta da una parte di acqua ed una parte di aceto e strofina con un vecchio spazzolino da denti.

Sturare gli scarichi: versa 120 ml di bicarbonato di sodio in uno scarico intasato, poi aggiungi la stessa quantità di aceto. Copri lo scarico per lasciare agire la schiuma che si formerà. Quando la schiuma si esaurirà, versa un litro o due di acqua bollente. Per sturare scarichi molto intasati, dopo l’acqua bollente, potrebbe essere necessario usare un filo di metallo. Se dopo la prima prova non risolvi il problema, ripeti una seconda volta l’intera operazione.

Lucidare i mobili: per ottenere un prodotto per lucidare i mobili fatto in casa, che lascerà splendenti tavoli e sedie, mescola 60 ml di olio d’oliva, 4 cucchiai di aceto bianco e 2 cucchiaini di succo di limone.

Rimuovere le macchie dai tessuti: per avere uno smacchiatore naturale da utilizzare prima del lavaggio, mescola 120 ml di aceto di vino bianco, 60 ml di bicarbonato di sodio e 700 ml di acqua in una bottiglietta con erogatore spray. Spruzza la soluzione sul tessuto macchiato e procedi con il lavaggio abituale.

Ammorbidente per bucato: aggiungi al ciclo del risciacquo della lavatrice 120 ml di aceto di vino bianco. L’aceto dissolve naturalmente i residui di detersivo, rendendo così più morbidi gli indumenti, le lenzuola e gli asciugamani. Non temere…l’odore d’aceto non rimarrà sui tuoi indumenti e comunque ti basterà aggiungere qualche goccia del tuo olio essenziale preferito per creare il tuo ammorbidente profumato!

 

2. BICARBONATO DI SODIO

Deodorare: il bicarbonato è il tuo alleato numero uno per assorbire gli odori domestici. Versa una spolverata di bicarbonato in ogni pattumiera; per eliminare l’odore dai tappeti spargicene un po’ sopra, aspetta 10 minuti, poi rimuovi con l’aspirapolvere. Puoi anche lasciare delle ciotoline con del bicarbonato in punti strategici della casa, funzioneranno da assorbi odori.

Sbiancare: l’altra caratteristica molto utile del bicarbonato, è la sua capacità di sbiancare. Per far tornare splendente un lavello di porcellana, copri con un sottile strato di bicarbonato tutta la sua superficie e lascia agire per 10 minuti o più. Aggiungi una piccola quantità di acqua per creare una pasta, poi strofina la porcellana. Per pulire la vasca da bagno, cospargine la superficie di bicarbonato, aggiungi poi uno strato di sale grosso e successivamente sfrega. Il bicarbonato dona il suo potere sbiancante, mentre il sale quello abrasivo.

Lucidare l’argenteria: rivesti una pirofila da forno di vetro con un foglio di alluminio, poi appoggiaci l’argenteria. Cospargi quest’ultima con 120 ml di bicarbonato, poi aggiungi acqua bollente, fino a che l’argenteria non sarà completamente coperta. Lascia agire per 5 minuti, poi risciacqua ed asciuga.

Rimuovere i graffi dal pavimento: versaci sopra del bicarbonato e poi pulisci con un panno caldo ed umido.

Rimuovere le incrostazioni di cibo da pentole e padelle: versare del bicarbonato sulle stoviglie sporche, aggiungere dell’acqua e lasciare agire per qualche ora. Il bicarbonato scioglierà le incrostazioni di cibo.

Rimuovere macchie e grasso dai tessuti: aggiungi 120 ml di bicarbonato di sodio al ciclo di lavaggio della lavatrice.

Rimuovere le muffe: aggiungi al bicarbonato un po’ di aceto o dell’acqua ossigenata, in modo da formare una pasta, applicala sull’intonaco, lascia agire per 30 minuti, poi strofina.

Estinguere piccoli incendi: un piccolo incendio in cucina? Domalo con una scatola di bicarbonato.

 

3. LIMONI

Sgrassare: un enzima contenuto nell’acido citrico del succo di limone, è in grado di sgrassare in modo efficace quanto gli sgrassatori che si trovano in commercio. Mescola il succo di 2 limoni con 120 ml di aceto per creare un ottimo prodotto sgrassatore.

Allontanare gli odori: niente sa di pulito come il fresco profumo del limone. Inoltre i limoni non si limitano a coprire i cattivi odori, ma li eliminano realmente.

Sciogliere i residui di sapone e i depositi di calcare: versa il succo di limone puro sui depositi, oppure strofina direttamente mezzo limone sui punti critici.

Pulire i taglieri da cucina: disinfetta e rinfresca i taglieri strofinando mezzo limone sulla superficie. Lascia agire il succo di limone per un po’ e poi risciacqua.

Rinfresca il tritarifiuti: con il tempo nel tuo tritarifiuti si possono sviluppare cattivi odori e batteri. Per la pulizia di questa zona così difficile da raggiungere, taglia a pezzi un limone, mettilo nel tritarifiuti e poi accendilo.

Rimuovere macchie ostinate dai banconi: strofina mezzo limone sulla superficie, lascia agire il succo, poi asciuga.

Pulire il rame: forma una pasta con 60 g di sale da cucina e del succo di limone. Applica la pasta su pentole e padelle di rame o di ottone, lascia agire per 5-10 minuti, poi risciacqua con acqua calda. Asciuga e lucida con un panno morbido.

Rendere il bianco più brillante: vuoi dei bianchi più bianchi? Lascia perdere la candeggina ed aggiungi al ciclo di risciacquo della lavatrice 120 ml di succo di limone, che ha proprietà sbiancanti naturali. (Comunque anche il profumo di agrume che lascerà sul bucato non sarà niente male).

Prevenire gli insetti: gli odori forti sono un deterrente per gli insetti che si possono trovare tra le pareti domestiche, come formiche, ragni e pulci. Per tenerli alla larga, strofina del succo di limone o lasciane direttamente delle bucce nelle zone più a rischio, come lungo i battiscopa, nelle fessure dei davanzali, nel retro delle credenze o degli armadietti e in altre zone attraverso le quali gli insetti potrebbero entrare in casa tua.

Ed ora tocca a te!

Utilizzi già questi prodotti per la pulizia della casa?

Conosci altri prodotti e metodo naturali per le pulizie domestiche?

Che aspetti?!

Condividi tutto ciò che sai con la community di Omnama per una casa più naturale e un mondo meno inquinato 🙂

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sprint Brand SLU, Plaza de los Hibiscus, 1, Edificio Águila Playa, local 3, 35100 San Agustín, Gran Canaria, Las Palmas, Espana
© 2009-2021. All Rights Reserved.

Disclaimer: Il visitatore/iscritto/membro o cliente accetta di essere l’unico responsabile di qualsiasi effetto risultante dall’ascolto degli audio Omnama e/o dall’applicazione delle tecniche descritte in questo sito e/o suggerite dal nostro supporto al cliente. Non siamo medici, psicologi, psichiatri né ci dichiariamo tali. Se dovessi avere dei dubbi sugli effetti di Omnama ti consigliamo di rivolgerti al tuo medico di fiducia, o ad altri professionisti della salute, prima di qualsiasi utilizzo.
Il 24 maggio 2018 abbiamo aggiornato la Privacy Policy e i nostri Termini e Condizioni per rispettare le nuove normative sul trattamento dei dati personali, introdotte dal GDPR. L’uso delle nostre piattaforme, conformi alle vigenti normative, ti garantisce maggiore controllo e protezione dei tuoi dati. Per qualsiasi informazione sui tuoi dati, puoi scrivere a [email protected].