Amare se stessi
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp

come Amare se stessi

 

“Come è nobile chi, col cuore triste, vuol cantare ugualmente un canto felice, tra cuori felici.”

Kahlil Gibran

Ti è mai successo di percepire l’umore di una persona dal tono della sua voce?

Sono certa che anche tu quando sei triste parli con un tono di voce basso, lamentoso e cupo, mentre quando sei allegro la tua voce è squillante e rispecchia l’emozione che provi.

Parlare, urlare, sussurrare, ridere, piangere, cantare sono atti automatici, per molti inconsapevoli. Eppure a seconda di come la voce esce da te rivela parecchie cose dei tuoi schemi di pensiero ed emozioni.

In questo post ti mostro come usare la tua voce per guarire dalle emozioni negative e innalzare le tue vibrazioni.

Tutti abbiamo diritto a sperimentare la gioia scatenata dall’ Amare se stessi.

Si tratta di 3 obiettivi grandiosi nel loro insieme, eppure queste tecniche sono davvero semplici brevi e dai risultati immediati.

Prova per credere, fallo adesso!

 

# 1. La voce per guarire dalla tristezza.

Hai mai notato quanto sia difficile uscire dalla tristezza? Quando ti senti solo, abbandonato, tradito, umiliato,  in preda all’ansia, pieno di paura (o in qualunque altra emozione negativa)  ti sembra che niente e nessuno possa aiutarti, nemmeno se una persona a te cara cerca per te gesti e parole di consolazione.

Le tue cellule, programmate per reagire in un certo modo alle avversità della vita, in quel momento non desiderano la tua felicità. La chimica che le compone esige altra tristezza, o qualunque altra emozione negativa in risposta a certi eventi.

Esattamente come una droga. Ed esattamente come una droga, ogni volta che succede l’evento scatenante quella emozione dura appena un po’ di più, le tue cellule la vogliono! E a quel punto lo stato emotivo “negativo” si rinforza.

Se ti rendi conto di essere in uno di quegli stati emotivi e vuoi interromperlo, programma da 5 a 10 minuti di “canto del cuore”, a seconda di quanto sia forte la tua emozione negativa.

Cos’è il canto del cuore? E’ una potente tecnica per scaricare ogni tipo di emozione negativa, sia che si tratti di tristezza, frustrazione, ansia, preoccupazione, o dolore emotivo dovuto ad abbandono, umiliazione, rifiuto.

Respira profondamente, centrati nel tuo cuore e chiediti:

In che modo posso usare la mia voce per far uscire il dolore?

Poi, semplicemente, apri la bocca e inizia a tirare fuori la voce della tua pena. Possono essere suoni gutturali, rauchi, forti o deboli oppure può essere un motivetto triste, senza parole, composto solo di lettere “A” e “O”.  Ricordati di respirare sempre nel processo.

Inspira e mentre espiri “canta” o  “parla” con la voce del cuore.

Va bene qualsiasi suono esca dalla tua gola. Non c’è un modo giusto o sbagliato di fare l’esercizio. I suoni che emetti sono i suoni del tuo dolore che mano a mano esce da te e si disperde nell’ aria.

Quando senti che il dolore è uscito, respira e centrati di nuovo nel tuo cuore.

A quel punto saprai intuitivamente se hai ancora bisogno di far uscire dei suoni o se già stai meglio.  Se vedi il tuo problema con più distacco e senti il dolore attenuato, in 5-10 minuti hai raggiunto il tuo scopo.

E’ facile ed è potente.

Ti auguro di non aver bisogno di sperimentare questo sistema, ma magari conosci qualcuno a cui l’esercizio potrebbe giovare, incoraggialo a farlo!

 

L’effetto del “Canto del Cuore” è triplice:

– con il “canto del cuore” osservi la tua emozione mentre esce sotto forma di voce.

– l’emozione esce da te disintossicando le tue cellule. Eviti di bloccarla all’interno del corpo!

– il tuo cervello si allena a riconoscere l’emozione in risposta a un evento esterno o a un tuo pensiero/convinzione, portandoti consapevolezza.

 

E’ un processo coraggioso, dove tu canti e ascolti il tuo dolore per 5 lunghi minuti. Ci vuole coraggio ad esprimere le emozioni, ma te lo raccomando perché ho visto persone rifiorire dopo il canto del cuore.

 

# 2. La voce per innalzare le tue vibrazioni

Cantare libera la mente e porta gioia nel cuore. Mentre canti il chiacchiericcio del tuo cervello è costretto a fermarsi, per lasciare posto al suono della tua voce.  Mentre canti assapori l’eterno presente, sia che tu canti per gioia, per nostalgia, per amore.

Canta mentre fai la doccia, in macchina, in bagno, mentre cucini o stiri… Canta!

Mettiti le cuffie con la musica e canticchia le canzoni che ascolti.

Canta sottovoce mentre passeggi, fai shopping, o sei in fila. Ti vergogni? Canta quando nessuno ti ascolta!

Sperimenta la “terapia del canto”: trova almeno 3 occasioni durante la tua giornata per cantare, fallo per almeno due settimane e gli altri ti vedranno più radioso e felice! E quando te lo diranno, sarà solo una conferma di ciò che tu pensi di te stesso.

 

# 3.  La  voce per Amare te stesso

Il suono della tua voce è più importante del messaggio verbale che trasmetti alle persone.

Puoi usare toni alti, parlare più o meno velocemente, fare pause fra una frase e l’altra, parlare con inflessioni dialettali o con una particolare cadenza.

Sentendoti parlare, un’altra persona capirà molte cose di te.

Ti propongo di portare alla tua consapevolezza il modo in cui parli. Appena prendi confidenza con la tua voce inizierai ad amarla.

Prendi il tuo smartphone o il tuo registratore e registra la tua voce. Fallo in 3 modi:

– Pronuncia la frase che contiene il tuo nome 10 volte in questo modo:

Inspira e gonfia la pancia di aria, mentre espiri pronunci la frase “Io sono… (il tuo nome)”

Pronunciando il tuo nome, decreti la tua esistenza su questa terra come anima, comunichi a te stesso che per diritto di nascita hai diritto al meglio che c’è.

– Canta un motivetto, basta una parte di una canzone che conosci a memoria.

– Parla di te stesso per 5 minuti. Presentati come ti presenteresti a un futuro datore di lavoro.

Ferma l’audio e ascoltati.

Poi rispondi mentalmente a queste domande:

  • La tua voce registrata è diversa da come pensavi che fosse?
  • Ti piace?
  • Ti ritieni stonato? O pensi di cantare bene?
  • La tua presentazione ti piacerebbe se tu fossi un estraneo?
  • Parli in modo veloce o lento, con tono alto o basso, con inflessione o senza? Fai pause?

Per una settimana, ascolta tutti i giorni le tue registrazioni con l’intenzione di apprezzare sempre più la tua voce.

L’ottavo giorno ripeti l’esercizio facendo una nuova registrazione con le stesse modalità: prima “io sono…(il tuo nome)” poi canti lo stesso pezzetto di canzone e infine fai una presentazione di te stesso.

Cosa è cambiato?

Ti accorgerai con stupore che la tua voce ti suona più familiare, che le parole “io sono… (il tuo nome)” hanno rafforzato il tuo senso di identità e di merito, che non sei poi così male come cantante e che la presentazione che hai fatto di te stesso è migliorata nel secondo audio.

Se trovi che la differenza con la prima registrazione sia minima e non ti piace ancora né la tua voce, né come canti, né quello che dici ripeti l’esercizio fino a che non senti di amare la tua voce. Finalmente arriverà il giorno in cui l’amerai!

 

Accettare ed Amare se stessi è un percorso che può durare tanto o poco, dipende da te.

Ma è un percorso necessario per amare davvero gli altri, per provare emozioni “positive” come gioia, amore, gratitudine, fiducia in te stesso… in una parola, felicità.

Per conoscere da vicino il sito di Alessandra, visita Paradiso in Terra o la pagina Facebook.

E tu…. Quali strategie usi per liberarti dalle emozioni negative?  Scrivile nei commenti qui sotto… saranno un prezioso consiglio per tutti i membri della Community Omnama 🙂

P.S. Omnama ha creato per te un Sistema per Creare una Vita che Ami pienamente.

Migliora fin da subito le tue abilità per manifestare la Realtà che Desideri…

One thought on “Come Innalzare Le Tue Frequenze Energetiche Grazie Alla Tua Voce

  1. Martina ha detto:

    Ho utilizzato inconsciamente il canto del cuore nei momenti tristi, quando esprimevo il mio dolore, ma il fatto di farlo consciamente e magari accentuando i “suoni di dolore” ha sicuramente un effetto amplificato.
    Non vedo l’ora di proporlo a un’amica che talvolta ha bisogno di rilasciare le emozioni. Grazie Alessandra!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sprint Brand SLU, Plaza de los Hibiscus, 1, Edificio Águila Playa, local 3, 35100 San Agustín, Gran Canaria, Las Palmas, Espana
© 2009-2021. All Rights Reserved.

Disclaimer: Il visitatore/iscritto/membro o cliente accetta di essere l’unico responsabile di qualsiasi effetto risultante dall’ascolto degli audio Omnama e/o dall’applicazione delle tecniche descritte in questo sito e/o suggerite dal nostro supporto al cliente. Non siamo medici, psicologi, psichiatri né ci dichiariamo tali. Se dovessi avere dei dubbi sugli effetti di Omnama ti consigliamo di rivolgerti al tuo medico di fiducia, o ad altri professionisti della salute, prima di qualsiasi utilizzo.
Il 24 maggio 2018 abbiamo aggiornato la Privacy Policy e i nostri Termini e Condizioni per rispettare le nuove normative sul trattamento dei dati personali, introdotte dal GDPR. L’uso delle nostre piattaforme, conformi alle vigenti normative, ti garantisce maggiore controllo e protezione dei tuoi dati. Per qualsiasi informazione sui tuoi dati, puoi scrivere a [email protected].