Dolori Mestruali Addio, con Alimentazione e Fitoterapia.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp

L’apparato riproduttivo femminile è davvero davvero complesso e affascinante. Il dono immenso dell’essere donna è la capacità di procreare, di dare nuova vita. Qualcosa di meraviglioso, che ha dell’incredibile… ma che porta con sé una buona dose di oneri. Uno fra tutti, il ciclo mestruale, per molte donne tutt’altro che piacevole! Non c’è da disperare, però: ci sono un sacco di rimedi naturali per i dolori mestruali!

Spesso e volentieri, durante il ciclo mestruale, i dolori diventano insopportabili, soprattutto in età adolescenziale o comunque giovanile. Quando si è a scuola, che ci si confronta di più con le amiche, diventa quasi una normalità, e le ragazze si scambiano le loro conoscenze sui rimedi naturali per i dolori mestruali.

Le donne tendono a confrontarsi perché hanno la tendenza a sincronizzarsi. Gruppi di donne che vivono o passano molto tempo assieme a stretto contatto, come ad esempio nell’ambito scolastico, cominciano ad avere il ciclo sincronizzato. I loro cicli si anticipano e si ritardano in modo tale da cominciare e finire più o meno negli stessi giorni. Spesso e volentieri, in realtà, il ciclo è anche sincronizzato con il ciclo lunare, ma questo poi è tutto un altro aspetto.

Il ciclo, spesso e volentieri, è doloroso.

Sono sempre di più le donne per cui il ciclo mestruale è doloroso, al punto da esser diventata la normalità. La normalità poi è diventata prendere delle pilloline che ci propina l’industria farmaceutica, che, va detto, all’inizio sono anche efficaci. Poi, però, dopo un po’ di tempo il corpo entra in uno stato di assuefazione, e allora quelle pilloline con quelle dosi non hanno più l’effetto desiderato.

Allora cosa fare? Rassegnarsi o cercare i rimedi naturali per il ciclo mestruale?

Spesso e volentieri abbiamo un calo delle prestazioni fisiche e mentali proprio a ridosso del ciclo mestruale, e spesso anche sbalzi d’umore incredibili. Ma esistono rimedi naturali per i dolori mestruali e per i problemi che ci causa: su tutto questo si può intervenire principalmente in due modi.

Il primo è assecondando le nostre oscillazioni ormonali attraverso l’alimentazione. Il secondo è utilizzando la fitoterapia.

Ma andiamo per gradi.

Pensiamo al tempo zero: il primo giorno, la comparsa del ciclo mestruale. In quel giorno noi abbiamo il massimo degli estrogeni. Gli estrogeni sono quegli ormoni prettamente femminili, che hanno tante funzioni nell’organismo. Una delle principali è proprio quella di essere collegati in qualche maniera alla serotonina: contribuiscono quindi a dare gioia, entusiasmo.

In effetti in quel periodo del ciclo mestruale, quindi dal primo giorno al quindicesimo, la fame nervosa tende a ridursi per via di questo aumento fisiologico degli estrogeni. È il periodo in cui si è più felici e più tranquille, e si iniziano più facilmente le diete perché l’organismo ha meno bisogno di zuccheri.

In questa fase potrai tranquillamente favorire grassi buoni, proteine e carboidrati complessi a lento rilascio.

Andando avanti cronologicamente nel ciclo mestruale, troviamo il momento dell’ovulazione. Subito dopo andiamo incontro a un calo repentino degli estrogeni, ed è a partire da questo momento che cominciano i problemi!

Il calo degli estrogeni si ripercuote sul livello di serotonina, con attacchi di fame nervosa, un po’ di ansia, un po’ di sbalzi d’umore. Questa è la fase in cui si deve assolutamente prediligere il consumo di carboidrati complessi, specie la sera.

Quindi a livello alimentare cosa si può consigliare come rimedio naturale per i dolori mestruali?

A seconda del punto in cui sei all’interno del ciclo mestruale dovrai prediligere o evitare cibi diversi, oltre a quelli che tendenzialmente vanno sempre bene o sempre male!

Favorire i carboidrati dopo l’ovulazione verso sera significa un po’ rovesciare il paradigma che vuole il consumo di un primo a pranzo e di un secondo a cena: cerchiamo di fare il contrario. Per primo intendiamo riso integrale, farro, quinoa, grano saraceno. Non certo pasta, cioccolato o dolcetti (certo, la speranza era quella), ma carboidrati sani con effetto anti-infiammatorio.

Perché abbiamo i dolori mestruali?

In queste oscillazioni, queste fasi ormonali del ciclo mestruale, la struttura dell’apparato riproduttivo femminile attraversa cambiamenti affascinanti. Il sistema riproduttivo femminile è estremamente evoluto. Possiede due canali, quello legato alla riproduzione nettamente distinto dall’uretra: la vagina.

La vagina sale verso l’alto fino a giungere alla cervice e all’utero, una struttura grande più o meno come un pugno e in grado di accogliere la vita. Dall’utero si diramano le Tube di Falloppio fino alle ovaie.

Dalle ovaie gli ovuli “esplodono” durante l’ovulazione e ridiscendono le tube fino all’utero, dove incontrano lo spermatozoo. In questo incontro abbiamo la fecondazione, che da origine alla gravidanza: insomma, si tratta di una specie di culla!

Ora, l’utero attraversa nel ciclo delle modifiche che vedono l’aumento dell’erogazione di sangue. Tutto questo viene stimolato dai flussi ormonali per la creazione dell’ambiente più adatto ad accogliere l’embrione. Si tratta dell’endometrio, un tessuto altamente vascolarizzato che serve, appunto, a preparare la gravidanza, e che va soggetto a patologie di varia natura.

Nel momento in cui l’incontro fra l’ovulo e lo spermatozoo, l’organismo dovrà sbarazzarsi dell’endometrio in eccesso attraverso il ciclo mestruale. Il dolore è proprio determinato da uno spasmo: questo spasmo può determinare dolore, ma può essere controllato da due piante, o meglio da due preparati fitoterapici.

Tra i rimedi naturali per i dolori mestruali più efficaci c’è la tintura madre di achillea.

La tintura madre di achillea, va a lavorare sugli spasmi dell’utero grazie ad un principio attivo importante, la Vitexina. Si tratta di un alcaloide vero e proprio che va a contrastare le contrazioni che portano verso il dolore.

Dall’altra parte possiamo utilizzare un gemmoderivato di Rubus Idea. Il Rubus Idea è un antinfiammatorio, ma soprattutto va a drenare la struttura dell’ipotalamo, dell’ipofisi e ovarico.

Intervenendo con questi due fitoterapici che trovi in qualsiasi farmacia, parafarmacia ed erboristeria, integrando con una alimentazione appropriata il problema si mitiga.

Altrettanto importante è gestire lo stress nella consapevolezza che non deve diventare uno stato normale in cui vivere.

Affidati sempre a un professionista quando scegli la strada della Fitoterapia. Per quanto riguarda l’alimentazione, invece, il segreto è evitare l’infiammazione e riuscirci non è impossibile.

Con Reboost 21, ti basteranno 21 giorni!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il sito web

Chi siamo
Autori
La Svolta School
Dicono di noi
Blog

Segui Omnama

Disclaimer: Il visitatore/iscritto/membro o cliente accetta di essere l’unico responsabile di qualsiasi effetto risultante dall’ascolto degli audio Omnama e/o dall’applicazione delle tecniche descritte in questo sito e/o suggerite dal nostro supporto al cliente. Non siamo medici, psicologi, psichiatri né ci dichiariamo tali. Se dovessi avere dei dubbi sugli effetti di Omnama ti consigliamo di rivolgerti al tuo medico di fiducia, o ad altri professionisti della salute, prima di qualsiasi utilizzo.

Il 24 maggio 2018 abbiamo aggiornato la Privacy Policy e i nostri Termini e Condizioni per rispettare le nuove normative sul trattamento dei dati personali, introdotte dal GDPR. L’uso delle nostre piattaforme, conformi alle vigenti normative, ti garantisce maggiore controllo e protezione dei tuoi dati. Per qualsiasi informazione sui tuoi dati, puoi scrivere a omdesk@omnama.it.

Unisciti agli oltre 250.000 studenti della community Omnama e ricevi in regalo la Meditazione della Luce Dorata:

Disclaimer: Il visitatore/iscritto/membro o cliente accetta di essere l’unico responsabile di qualsiasi effetto risultante dall’ascolto degli audio Omnama e/o dall’applicazione delle tecniche descritte in questo sito e/o suggerite dal nostro supporto al cliente. Non siamo medici, psicologi, psichiatri né ci dichiariamo tali. Se dovessi avere dei dubbi sugli effetti di Omnama ti consigliamo di rivolgerti al tuo medico di fiducia, o ad altri professionisti della salute, prima di qualsiasi utilizzo.

Il 24 maggio 2018 abbiamo aggiornato la Privacy Policy e i nostri Termini e Condizioni per rispettare le nuove normative sul trattamento dei dati personali, introdotte dal GDPR. L’uso delle nostre piattaforme, conformi alle vigenti normative, ti garantisce maggiore controllo e protezione dei tuoi dati. Per qualsiasi informazione sui tuoi dati, puoi scrivere a omdesk@omnama.it.

Copyright © 2009-2021 — Omanama — All rights reserved

Sprint Brand SLU, Plaza de los Hibiscus, 1, Edificio Águila Playa, local 3, 35100 San Agustín, Gran Canaria, Las Palmas, Espana