Tecniche di lettura veloce
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp

Quando abbiamo poco tempo o troppa curiosità e un argomento davvero complesso da affrontare, non c’è niente di meglio di un buon libro per entrare davvero nel vivo dell’argomento. Eppure, spesso, ci troviamo a non avere abbastanza tempo per studiare in modo efficiente: è in questi momenti che le tecniche di lettura veloce ci vengono in aiuto!

In cosa consiste il sale della vita?

Molti direbbero il lavoro. Altri il divertimento. Altri ancora l’amore. Eppure ogni cosa che possa venirvi in mente ha alla sua base qualcosa che viene da dentro di noi, dal profondo della nostra anima: la necessità di scoprire situazioni nuove, indagare le nostre capacità o abbandonarci a una novità.

In una parola, alla base di tutto c’è la curiosità. L’essere umano è un animale curioso, che passa la sua intera esistenza alla ricerca di cose nuove da imparare e da scoprire. Per questo si è dotato di strumenti come la scrittura, di supporti come i libri, e ha accumulato conoscenze profonde che esperti riversano in volumi che altri esseri umani, un giorno, sfoglieranno per trovare la loro conoscenza.

È la solidarietà universale della sapienza, l’unica vera comunità globale che siamo riusciti a creare, quella dell’intelletto, ed è meraviglioso farne parte. Ma di conoscenza ce n’è troppa, e la vita è una sola, quindi, se vogliamo soddisfare la nostra curiosità quanto basta, dobbiamo darci da fare e leggere molti libri, il più velocemente possibile!

Quel che ci fa sentire la necessità di apprendere delle tecniche di lettura veloce è semplicemente il fatto che la lettura veloce non è una lettura superficiale. Ciascuno di noi è capace di fissare solo il pochi paragrafi di un lungo testo, ma siamo sicuri di averne colto il senso? Non parliamo poi di aver capito i dettagli, le sfumature concettuali, gli approfondimenti.

Le corrette tecniche di lettura veloce ci consentono non solo di divorare un testo in pochissimo tempo, ma anche di fissare tutti i concetti che ci comunica. 

Chiaramente, parliamo in questi termini, di studio e di comprensione profonda di un testo, perché le tecniche di lettura veloce ci vengono in aiuto nel momento in cui abbiamo delle necessità di questo tipo. Non avremo bisogno di leggere velocemente un romanzo: ce lo godremo e lo assaporeremo alla velocità che riterremo più gradevole.

Diciamo subito, comunque, che la prima, fondamentale tecnica per imparare a leggere velocemente è leggere molto, e in questo senso anche i romanzi ci vengono in aiuto.

Annualmente l’Istat fornisce a noi italiani dati poco lusinghieri sul nostro livello di istruzione e di curiosità. Ad esempio, nel 2019 il 40,6% degli italiani ha letto almeno un libro l’anno, il che significa che il 59,4% degli italiani non ha letto nemmeno un libro in un anno!

Se vuoi imparare a leggere velocemente, non puoi essere in quel 59,4%. Bisogna rendere la lettura una compagna costante delle nostre vite per restare allenati e mantenere il cervello abituato a fissare concetti scritti con rapidità ed efficienza.

Detto questo, ci sono alcune tecniche di lettura veloce semplici e curiose che possiamo adottare.

1. L’inseguimento

Hai mai visto una corsa di levrieri? All’inizio i cani sono raggruppati nelle loro gabbie di partenza. Quando queste si aprono, una lepre meccanica scatta in avanti seguendo un binario. I cani la seguiranno più velocemente possibile.

Immagina che il tuo occhio sia il levriero, la riga da leggere il terreno del circuito e la lepre meccanica un cursore. La punta di una penna, il tuo dito, qualcosa che ti aiuti a tenere il ritmo della lettura: lascia che il tuo sguardo insegua il cursore sul percorso della riga alla velocità che tu deciderai di dargli.

Quella dell’inseguimento, fra le tecniche di lettura veloce, è una delle più intuitive. È anche, però, una delle più efficaci per abituarsi ad aumentare il proprio ritmo di lettura al passo che noi stessi scegliamo. Infine, ci aiuterà a focalizzare lo sguardo, e ad evitare quei movimenti automatici dell’occhio che ci fanno tornare indietro a rileggere parti già lette.

2. Le 3 S

Incredibile ma vero, per quanto veloce leggiamo, la divina commedia si legge più velocemente rispetto a un libriccino di 50 pagine.

Ovvio, sì certo. Infatti è un mezzo scherzo… solo mezzo, però, perché fra le tecniche di lettura veloce ce n’è una fra tutte ce n’è una che è intrinsecamente infallibile: leggere meno!

E questo, non è uno scherzo: saper selezionare le informazioni che un testo ci trasmette, focalizzare la nostra attenzione su quello che è prioritario e tralasciare le parti secondarie è strategico! Non è una scorciatoia, è un modo per economizzare il tempo e l’energia. D’altra parte stiamo pur sempre parlando di lettura strategica!

Sostanzialmente si tratta di padroneggiare le tre “S”:

Skipping Skimming Scanning

Skipping, ossia “saltare”: se abbiamo davanti un manuale di ingegneria civile e siamo interessati alle tecniche costruttive dei grattacieli, possiamo tranquillamente saltare il capitolo sui ponti ferroviari, no?

Skimming, ovvero “scremare”: aperto il manuale al capitolo che ci interessa, diamo un’occhiata ai paragrafi, e focalizziamoci sui nostri interessi. Mettiamo che ci interessi la storia della costruzione dell’Empire State Building.

A questo punto subentra lo “Scanning”, la scansione: individuata la parte di testo che ci interessa, osserviamolo approfonditamente per capire su cosa focalizzarci.

3. Occhio di lince

Torniamo ad ispirarci al mondo animale, e fingiamo di essere dei predatori, a caccia di conoscenza.

Una dote fa spiccare la lince: la sua velocità. I nostri occhi devono essere come una lince, muoversi velocemente, scorrere le parole con rapidità fissando i concetti fondamentali, senza perdere tempo.

Perderai qualche parola, certo, ma non ti devi preoccupare: fa parte dell’allenamento. Lo scopo dell’occhio di lince è di abituarti a visualizzare la frase nella sua interezza, e non come un insieme di singole parole. Questo ti permetterà di coglierne il significato velocemente, e di passare oltre con rapidità, abituandoti a considerare te stesso come un lettore veloce.

Il tuo cervello seguirà la tua convinzione, e si abituerà ad un ritmo del tutto diverso.

E tu, quanto velocemente riesci a leggere? Facciamo subito una prova ci stai? Guarda il video e prova a leggere tutto fino alla fine.

Ci sei riuscito?

Non perderti la Masterclass Omnama di Matteo Salvo 8 strategie per memorizzare qualunque cosa!

Matteo Salvo Masterclass

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sprint Brand SLU, Plaza de los Hibiscus, 1, Edificio Águila Playa, local 3, 35100 San Agustín, Gran Canaria, Las Palmas, Espana
© 2009-2021. All Rights Reserved.

Disclaimer: Il visitatore/iscritto/membro o cliente accetta di essere l’unico responsabile di qualsiasi effetto risultante dall’ascolto degli audio Omnama e/o dall’applicazione delle tecniche descritte in questo sito e/o suggerite dal nostro supporto al cliente. Non siamo medici, psicologi, psichiatri né ci dichiariamo tali. Se dovessi avere dei dubbi sugli effetti di Omnama ti consigliamo di rivolgerti al tuo medico di fiducia, o ad altri professionisti della salute, prima di qualsiasi utilizzo.
Il 24 maggio 2018 abbiamo aggiornato la Privacy Policy e i nostri Termini e Condizioni per rispettare le nuove normative sul trattamento dei dati personali, introdotte dal GDPR. L’uso delle nostre piattaforme, conformi alle vigenti normative, ti garantisce maggiore controllo e protezione dei tuoi dati. Per qualsiasi informazione sui tuoi dati, puoi scrivere a [email protected].