Come Fare Meditazione: Guida per Chi Comincia

Come Fare Meditazione: Guida per Chi Comincia

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp

Non occorre essere mistici per subire il fascino della pratica della meditazione. La capacità di trascendere il proprio corpo, di entrare in una dimensione altra, diversa, in cui la nostra mente si distacca dal mondo. Trovarci in uno stato di consapevolezza più profonda e piena. Bellissime parole per un’idea meravigliosa, ma all’atto pratico, non è facile capire come fare meditazione!

Non si tratta di una domanda scontata: imparare a meditare non significa semplicemente sedersi a gambe incrociate e mormorare un mantra ad occhi chiusi. È un percorso ben più complesso, che richiede consapevolezza e concentrazione, ma non ti preoccupare: è alla portata di tutti!

In questo articolo vogliamo darti qualche informazione di carattere pratico su come cominciare a scoprirne il mondo, imparare come fare meditazione partendo dalle basi.

Perché è importante meditare?

Ti sarà capitato, alle volte, di pensare o di sentire che nella tua vita manca qualcosa, di arrivare a fine giornata, dopo aver fatto cento cose, senza avere una reale consapevolezza di aver realizzato qualcosa. Il tuo io spirituale, quello più intimo, rileva un problema, un vuoto che difficilmente capisci come riempire.

È una situazione normalissima, che capita quasi a tutti in questo mondo, in cui si da massimo risalto all’aspetto fisico e materiale, mentre si trascura del tutto la parte mentale, spirituale.

Mantenere un contatto con il nostro io più profondo è importantissimo, e non è solo una questione filosofica, ma di tangibile e immediato benessere. Ci permette di gestire le impressioni, in sanscrito Samskara, che immagazziniamo nella nostra vita a vari livelli, e che costituiscono i momenti significativi della nostra vita, quelli che ricorderemo.

Queste impressioni forgiano il nostro carattere, e vengono assorbite in due modi diversi: la mente nota le similitudini con situazioni vissute in passato, mentre la coscienza le comprende facendo una distinzione fra i significati diversi che veicolano. Sono entrambi importanti, ma è la coscienza che ci permette di comprendere davvero quel che ci accade.

Senza non stiamo vivendo, nella misura in cui quel che ci succede ci sfiora ma non ci tocca.

Si tratta di consapevolezza, una parola che spesso leghiamo alla semplice conoscenza nozionistica di qualcosa… ma che in questo caso intendiamo come andrebbe intesa: un’armonia profonda con noi stessi.

La consapevolezza va risvegliata, va fatta crescere, e per fare questo dobbiamo imparare a guardarci con distacco, prendendoci il nostro tempo e senza addossarci le colpe di ogni cosa che ci va storta e di ogni sensazione negativa. a questo servono gli esercizi di meditazione!

Ed ecco perché è importante imparare come fare meditazione!

La meditazione ci porta a uno stato di calma, di positività, di riflessività e di oggettività con noi stessi. Ci fa guadagnare l’equilibrio, e ci educa, attraverso la consapevolezza, ad accogliere le nostre impressioni/Samskara e ad abbracciare la vita!

Cominciamo a vedere come fare meditazione: quando, e con quale postura?

La prima buona notizia è questa: non esiste un posto adatto alla meditazione e un altro che invece non lo è! Ricaccia l’immagine di una persona che medita in mezzo alla natura come unica alternativa: la meditazione può essere praticata ovunque, persino al lavoro!

Ci sono, però, momenti più adatti e facili, soprattutto per chi è alle prime armi.

L’alba, o in generale il risveglio, è un ottimo momento: si adatta meglio ai nostri ritmi, ed è un momento in cui la maggior parte delle persone gradisce il silenzio e un pizzico di calma. Per la stessa ragione anche il momento in cui si torna dal lavoro, a prima sera, è particolarmente adatto. Inoltre sono momenti cruciali nella nostra giornata: una sessione di meditazione yoga può aiutarci a liberarci dell’ansia prima di affrontare una giornata, o di alleviare lo stress prima di coricarci.

E per quanto riguarda le posizioni?

Così come si può meditare in ogni momento, si può anche meditare in ogni posizione. Seduti su una sedia, sul letto, a terra su un tappetino o nella posizione iconica dello yogin.

Chiaramente la posizione dello yogin è la più adatta, per la posizione eretta della colonna vertebrale. Questa è il canale attraverso cui le informazioni nervose (e con esse la tua percezione del mondo) viaggiano dai tuoi arti al tuo cervello. Ci sono moltissime tecniche di meditazione, e in ciascuna la posizione della colonna vertebrale gioca un ruolo decisivo.

Le gambe raccolte facilitano il flusso del sangue verso il cervello, ed è esattamente quello che succede con le mudra, i gesti simbolici praticati spesso con le mani e con le dita, che facilitano il flusso di energia attraverso il corpo.

La meditazione del mattino

Come abbiamo detto, la meditazione del mattino, appena svegli, è importantissima. Ti farà piacere sapere che è anche facilmente praticabile!

Per capire come fare meditazione al mattino considera che spesso, di notte, i nostri muscoli si contraggono. La contrazione dei muscoli, a sua volta, ostacola il flusso di energia attraverso il nostro corpo, uno scambio continuo che si interrompe nelle ore in cui stacchiamo la consapevolezza: il sonno. La meditazione del risveglio ti aiuta ad aprire i canali energetici contratti, e fa fluire l’energia dentro di te: è una vera pratica energizzante.

Per questo la meditazione mattutina migliora incredibilmente la tua giornata!

Il sonno, però, è anche una semi-meditazione, e trasmigrare dal sonno alla meditazione vera e propria è davvero facile.

La differenza consiste nella consapevolezza del respiro e della sua vibrazione. Proprio quel suono prodotto dal passaggio dell’aria attraverso il naso è un mantra naturale, la consapevolezza immediata dell’esistenza.

In sanscrito è So’Ham, che in sanscrito significa “io sono”: So corrisponde all’inspirazione, Ham all’espirazione. Concentrati sul suono del pensiero, e apriti alla consapevolezza di te.

La meditazione della sera

Spesso la sera è segnata da disagio e irrequietezza, specie per chi svolge un’intensa attività lavorativa. Durante la giornata sono tante le impressioni accumulate, sia positive che negative. Tutti questi nuovi stimoli devono essere ordinati, trovare una collocazione nel nostro piccolo universo.

Abbiamo bisogno di un sano distacco, di trovare una dimensione di rilassatezza. Ritrovare quella consapevolezza che ci permette di gestire le impressioni che abbiamo ricevuto e ritrovare la lucidità.

Ricava pochi minuti prima di cenare (così ti godrai meglio la cena), e sdraiati sul pavimento o su un tappetino, in un angolo tranquillo e silenzioso. Pratica lo yoga Nidra, nella posizione Savasana: controlla la respirazione e abbandonati alla consapevolezza del tuo respiro: è il migliore che tu possa ricevere fra i consigli per meditare!

La nostra piccola guida su come fare meditazione è solo l’inizio: scopri Omtree per meditare dovunque e in qualunque momento, mantenendo tutti i tuoi impegni quotidiani.

come-fare-meditazione

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il sito web

Segui Omnama

Disclaimer: Il visitatore/iscritto/membro o cliente accetta di essere l’unico responsabile di qualsiasi effetto risultante dall’ascolto degli audio Omnama e/o dall’applicazione delle tecniche descritte in questo sito e/o suggerite dal nostro supporto al cliente. Non siamo medici, psicologi, psichiatri né ci dichiariamo tali. Se dovessi avere dei dubbi sugli effetti di Omnama ti consigliamo di rivolgerti al tuo medico di fiducia, o ad altri professionisti della salute, prima di qualsiasi utilizzo.

Il 24 maggio 2018 abbiamo aggiornato la Privacy Policy e i nostri Termini e Condizioni per rispettare le nuove normative sul trattamento dei dati personali, introdotte dal GDPR. L’uso delle nostre piattaforme, conformi alle vigenti normative, ti garantisce maggiore controllo e protezione dei tuoi dati. Per qualsiasi informazione sui tuoi dati, puoi scrivere a [email protected]

Unisciti agli oltre 250.000 studenti della community Omnama e ricevi in regalo la Meditazione della Luce Dorata:

Disclaimer: Il visitatore/iscritto/membro o cliente accetta di essere l’unico responsabile di qualsiasi effetto risultante dall’ascolto degli audio Omnama e/o dall’applicazione delle tecniche descritte in questo sito e/o suggerite dal nostro supporto al cliente. Non siamo medici, psicologi, psichiatri né ci dichiariamo tali. Se dovessi avere dei dubbi sugli effetti di Omnama ti consigliamo di rivolgerti al tuo medico di fiducia, o ad altri professionisti della salute, prima di qualsiasi utilizzo.

Il 24 maggio 2018 abbiamo aggiornato la Privacy Policy e i nostri Termini e Condizioni per rispettare le nuove normative sul trattamento dei dati personali, introdotte dal GDPR. L’uso delle nostre piattaforme, conformi alle vigenti normative, ti garantisce maggiore controllo e protezione dei tuoi dati. Per qualsiasi informazione sui tuoi dati, puoi scrivere a [email protected]

Copyright © 2009-2021 — Omanama — All rights reserved

Sprint Brand SLU, Plaza de los Hibiscus, 1, Edificio Águila Playa, local 3, 35100 San Agustín, Gran Canaria, Las Palmas, Espana